Le Corbusier

Le Corbusier

Charles -Edouard Jeanneret-Gris, meglio conosciuto con lo pseudonimo di Le Corbusier , è nato 6 Ottobre 1887 a La Chaux-de- Fonds in Svizzera. Ricordato come una della figure più influenti della storia dell’architettura e considerato maestro del Movimento Moderno, Le Corbusier si è formato sotto la guida del maestro Charles L’Eplattenier prima alla “Ecole industrielle” e poi alla “Ecole d’art”. Conclusi gli studi intraprese una serie di viaggi in Europa e nel 1922 si trasferì a Parigi dove, insieme al cugino Pierre Jeanneret, fonda il suo studio di architettura. Il suo sistema progettuale è improntato all’uso di sistemi razionali, con moduli e forme estremamente semplici, secondo i principi del “Funzionalismo”. Nel 1927 vinse il primo premio in un concorso internazionale di idee per il progetto della Lega delle Nazioni di Ginevra che però non fu mai realizzato. Fra i progetti di pianificazione urbanistica elaborati da Le Corbusier meritano di essere ricordati quello di Algeri (1930), di San Paolo, di Rio de Janeiro, di Buenos Aires, di Barcellona (1933), di Ginevra, di Stoccolma, di Anversa e di Nemor (1934). Nel 1946 Le Corbusier si trasferisce a New York, dove il suo genio fu definitivamente riconosciuto. In questi anni Le Corbusier portò a compimento l’idea dell’Unitè d’Habitation, alla quale stava lavorando da 15 anni. Nel 1951 partì per il suo primo viaggio in India per la realizzazione della nuova capitale. Nel 1952 riceve la Legione d’onore nell’occasione dell’inaugurazione della prima Unitè d’Habitation a Marsiglia, seguita dall’inaugurazione della Cappella di Notre-Dame du Haut e del celebre campidoglio di Chandigarh.


Confronta Imposta ordine discendente
Confronta
Confronta Imposta ordine discendente
Confronta