Gianni Arnaudo

Gianni Arnaudo

Laureato nel 1971 presso il Politecnico di Torino, Gianni Arnaudo inizia la propria attività professionale nello Studio 65 di cui è stato fra i primi e principali animatori fra il 1970 e il 1975. Appartengono proprio a quegli anni le prime espressioni di architettura radicale. La collaborazione con Gufram porta alla creazione e presentazione dei “Multipli” all’EuroDomus nel 1972 (Capitello, Bocca, Attica, Babilonia), che presto si affermeranno sul piano internazionale a seguito di esposizioni quali “New Domestic Italian Landscape” presso il MoMA di New York. Alcune opere di questo periodo figurano nelle collezioni di musei quali il Denver Museum of Modern Art, il Vitra Museum di Basilea, il Musée des Arts Décoratives del Louvre, il Museo d’arte Contemporanea di Monaco ed infine il Centre Pompidou di Parigi. Numerosi i riconoscimenti ricevuti tra cui spicca il Premio Internazionale di Architettura Dedalo Minosse nelle edizioni del 2004 , del 2006 e del 2008. Tra le collaborazioni più significative va evidenziata quella con Poltrona Frau, per la quale ha realizzato una singolare poltrona chiamata “Va Pensiero”, il divano “You welcome”, l’originale oggetto di design “Dejeuner sur l’arbre” presentato al Salone del Mobile di Milano 2005 e alla Biennale del Design di St. Etienne del 2006, ora acquisito dal Centre Pompidou nella Collezione Permanente. Gianni Arnaudo è docente di “Tecnologia Ambientale” presso la Facoltà di Architettura del Politecnico di Torino e collabora con Slide, Poltrona Frau, Ferrero Legno, FontanaArte, Gufram, Ma, Olivari, Lualdi.


Confronta Imposta ordine discendente
Confronta
Confronta Imposta ordine discendente
Confronta